San Vito al Tagliamento – Teatro Arrigoni

GIOVEDI’ A TEATRO

Prevendita biglietti
Ufficio I.A.T. San Vito al Tagliamento Piazza del Popolo, 13 – tel/fax 0434.80251
iat.sanvitoaltagliamento@gmail.com
Orario apertura al pubblico:
tutti i giorni 10.00/12.30 – 15.00/18.00

LA BIGLIETTERIA IN TEATRO IL GIORNO DELLO SPETTACOLO APERTA UN’ORA PRIMA.

Info: Odeia associazione culturale, cell. 347 1712020

Rassegna organizzata da Comune di San Vito al Tagliamento e Odeia associazione culturale, con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli

giovedì 7 dicembre 2017, ore 21.00
Elisa Santarossa
Una, Nessuna, Centomila

Nasce da un’idea di Elisa Santarossa, dopo avere riflettuto, piagnucolato e molto riso sulla vita delle donne. Per farlo cerca aiuto nelle parole di famosi autori italiani, come
Gaber, Cortellesi, Valeri, Benni, ai quali si ispira per riscrivere, a modo suo, sette celebri monologhi che descrivono sette donne in diversi momenti della vita: la donna a dieta, la donna stalker, la donna violata, la moglie dominatrice, la mamma consolatrice,
ecc… e a ognuna di esse assegna una canzone della tradizione italiana, tra le quali “La costruzione di un amore”, “Amore che vieni, amore che vai”, “Insieme a te non ci sto più”, “Vedrai, vedrai”, accompagnata da Stefano Gislon che ri-arrangia tutti i pezzi musicali per la sua splendida chitarra. Lo spettacolo cerca di far ridere, sorridere e commuovere su un tema eternamente noto: le donne e il caos.

giovedì 11 gennaio 2018, ore 21.00
Bràul
La Reunion
I Bràul, che negli ultimi anni hanno diradato gli impegni di palcoscenico dedicandosi ad altri progetti musicali anche personali, decidono di riunirsi per celebrare il ventennale della pubblicazione del loro primo CD: La corte di Lunas. Il gruppo ritorna con una nuova proposta musicale che ripercorre i vent’anni di attività, proponendo una rivisitazione di alcuni brani storici e la presentazione di nuovi temi inediti, con lo stesso spirito di innovazione e sperimentazione musicale che ne ha fatto un punto di riferimento nel percorso di rinnovamento del folk friulano.

giovedì 8 febbraio 2018, ore 21.00
Duo Dondarini-Dalfiume
Insieme per Sbaglio

Il duo, come suggerisce il titolo del loro primo spettacolo teatrale “Insieme per sbaglio”, è nato proprio per sbaglio: Davide Dal Fiume e Marco Dondarini, si sono ritrovati insieme sul palco per un errore di scaletta durante una carrellata di comici e hanno iniziato a improvvisare ricevendo l’apprezzamento del pubblico. Immediatamente un autore televisivo di Zelig, vedendone le potenzialità, li ha voluti per la trasmissione Zelig 1 e da allora hanno continuato a lavorare insieme. Un duo in cui i ruoli di spalla e comico si confondono e si mescolano continuamente; una comicità che è il punto di incontro di percorsi differenti.
Lo spettacolo inizia con Marco Dondarini che con la sua simpatia crea un tipo di comicità sanguigna e diretta. Sopraggiunge Davide Dalfiume che con il suo incedere surreale sembra provenire da un altro pianeta e crea un’atmosfera totalmente diversa. Dall’interazione dei due prende corpo un terzo tipo di comicità inaspettata e piacevole. Insomma, si tratta di un vero e proprio tre per due teatrale.

giovedì 1 marzo 2018, ore 21.00
Il Cast
C’è un uomo nel mio letto
con Andrea de Manicor, Sabrina Modenini, Simone Toffanin

Venerdì sera in un piccolo paese di campagna negli anni settanta: cosa accadrebbe se un marito una sera, rientrando a casa, accanto a sua moglie trovasse anche un uomo nel suo letto? Cosa succederebbe se, dopo aver creduto alla paradossale quanto vera spiegazione, i due uomini diventassero addirittura amici, e il marito nonostante la contrarietà della moglie (che aspetta l’arrivo del vero amante) invitasse l’uomo a rimanere per il fine settimana? E come andrebbe a finire se l’uomo in questione, dopo essersi sbarazzato dell’amante, approfittasse della fresca amicizia per conquistare per davvero la moglie del padrone di casa? Per quanto possiate sforzarvi non riuscireste mai a immaginarlo, se non vedete… C’è un uomo nel mio letto! Esilarante commedia caratterizzata da una esplosiva policromia delle scene e dei costumi, e da una forza comica naturale, un ritmo sostenuto e un intreccio narrativo d’eccellenza, più simile a una sit-com televisiva che a un’opera teatrale.

Ingresso unico per tutti gli spettacoli € 12.
Speciale abbonati San Vito Teatro: € 36 per tutti e 4 gli spettacoli.

Elisa Santarossa - Una, nessuna, centomila - Teatri Associati

UNA, NESSUNA, CENTOMILA

ANTICO TEATRO SOCIALE ARRIGONI A SAN VITO AL TAGLIAMENTO
giovedì 7 dicembre 2017 ore 21.00

Nasce da un’idea di Elisa Santarossa, dopo avere riflettuto, piagnucolato e molto riso sulla vita delle donne. Lo spettacolo cerca di far ridere, sorridere e commuovere su un tema eternamente noto: le donne e il caos.

L’HO USCITO IO!

ANTICO TEATRO SOCIALE “G. ARRIGONI” DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO
venerdì 11 marzo 2016 ore 21.00

Un punto di vista divertente sulla maternità. Produzione Teatro al Quadrato, con il sostegno di Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte, di e con Katiuscia Bonato. “Quel giorno a cosa fatta dissi alla ginecologa: dottoressa mi sembra che “qualcosa” lì sotto non sia più come prima…” E la dottoressa a domanda rispose : “ Signora, d’ora in poi nulla sarà più come prima!”

PASSAPAROLA

ANTICO TEATRO SOCIALE “G. ARRIGONI” DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO
giovedì 25 febbraio 2016 ore 21.00

LUIGI MAIERON – PASSAPAROLA dalle parole alla musica – Musica, teatro, poesia si incontrano e dialogano. Uomini e pensieri, si confrontano sul sentiero della fragilità, in uno spettacolo di movimento e riflessione, di percorsi a venire e di sguardi nello specchietto retrovisore. Le parole incontrano la musica e con lei dialogano, si spiegano, raccontano. I pensieri arrivano di nascosto, loro sono clandestini da sempre.

LA VITA E I TEMPI DI BILLIE HOLIDAY

ANTICO TEATRO SOCIALE “G. ARRIGONI” DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO
venerdì 12 febbraio 2016 ore 21.00

Un racconto in prima persona, schietto e diretto come lei, narrato da Elisa Santarossa, che, insieme a quattro musicisti di rilevanza nazionale, Romano Todesco al contrabbasso, Didier Ortolan al sax e clarinetto, Arno Barzan al pianoforte e Ermes Ghirardini alla batteria, ripropone anche le sue canzoni più famose e struggenti, da “Blue moon” a “Don’t explain”, da “Fine and mellow” a “The man I love”.